Cerca
  • Andrea Pietropoli

RIPARAZIONE ARTROSCOPICA DEL LABBRO POSTERIORE DI SPALLA

L'instabilità posteriore della spalla è una condizione rara che colpisce l'articolazione gleno-omerale. Nella maggior parte dei casi è dovuto a un trauma o a uno sport ripetitivo overhead. Può far parte di un'instabilità multidirezionale come nell'iperlassità. Strumenti diagnostici utili sono la MRI e l'artrogramma MRI. Lo strappo più frequente è il distacco del labbro posteriore, noto come "reverse Bankart". La maggior parte dei casi può essere trattata con chirurgia artroscopica, mentre un approccio aperto è vantaggioso in caso di difetti ossei.








Fase 1 (0-6 weeks)

Obiettivo Primario:

• Proteggere i tessuti cicatrizzati (capsula e labbro glenoideo)

• Diminuire dolore e infiammazione


Obiettivo Secondario:

• Stabilizzazione scapolo-toracica

• Lavorare sulle articolazioni limitrofe (polso, gomico, schiena...)

• Mantenere una buona salute generale


Precauzioni:

• No ROM attivo o passivo prima di 6 settimane

• No streatching glenomerale prima di 6 settimane

• No sollevare, spingere, tirare con il braccio operato


Fase 2 (6-12 week)

Obiettivo primario:

• Aumentare ROM articolazione glenomerale (Attivo-Assistito, attivo)

• Aumentare forza e controllo neuromuscolare

• Proteggere i tessuti cicatrizzati (capsula e labbro glenoideo)

• Diminuire dolore


Obiettivo secondario:

• Incrementare le ADL

• Lavorare sulle articolazioni limitrofe (polso, gomico, schiena...)

• Mantenere una buona salute generale


Precauzioni:

• No Flessione + intrarotazione + adduzione

• No streatching passivo in Adduzione + Intrarotazione

• Nessun carico di peso sull'arto interessato

• No sollevare, spingere, tirare con il braccio operato rispetto al ROM indicato


Fase 3 (12-24 week)

Obiettivo primario:

• Incrementare il ROM passivo e attivo della glenomerale

• Migliorare e normalizzare la forza neuromuscolare della spalla, la resistenza e la propriocezione


Obiettivo secondario:

• Incrementare gli ADL, al lavoro e alle attività ricreative

• Proteggere il tessuto cicatriziale capsulare e del labbro glenoideo, in particolare nelle posizioni di Flessione + intrarotazione + adduzione


Precauzioni:

• No eccessivo Streatching in Flessione + intrarotazione + adduzione • No supporto del peso attraverso il braccio interessato (ad es. Flessioni, assi, ecc.)

• No sollevare, spingere, tirare con il braccio operato


5 visualizzazioni