CHI SONO

Il Dott. Andrea Pietropoli è laureato in Fisioterapia all'Università di Medicina e Chirurgia di Verona, iscritto all'Albo dei Fisioterapisti n. 606 di Verona. Collabora tutte le mattine della settimana con la casa di cura "Comboni" di Castel D'Azzano; ha collaborato fino al 2019 con il team medico sanitario A.C. Chievo Verona. Nel 2019 è stato eletto consigliere del Comune di Bardolino con delega allo sport e ai giovani. 

Si occupa in particolar modo della cura e prevenzione delle patologie osteo-articolari, utilizzando, ove necessario, tecniche di manipolazione Chiropratiche ed Osteopatiche. Ha trattato molti atleti professionisti. Ha scritto la tesi sulle patologie dell'arto superiore dei motociclisti. Effettua un aggiornamento continuo tramite corsi specialistici. E' sempre reperibile per i pazienti, per urgenze o informazioni. Pianifica il trattamento riabilitativo seguendo l'evidenza medica scientifica (EBM) accreditata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). 

Socio M.I.A Manipulations Italian Academy, un' Associazione no profit senza fini di lucro, che ha come fine la divulgazione della Medicina Manuale e della Chiroterapia con tecnica del non dolore e del movimento contrario e l'approfondimento scientifico delle stesse.

20190831_184842_edited.jpg
LAUREA

La laurea deve essere mostrata obbligatoriamente su richiesta del paziente. Per combattere l'abusivismo professionale consiglio sempre ai miei pazienti di richiederla.

20190831_184210_edited.jpg
ATTESTATI

Gli attestati dei corsi di specializzazione e di aggiornamento svolti. La formazione è continua e svolta con docenti di fama nazionale ed internazionale.

20190831_185158_edited.jpg
CURRICULUM

Qui potete trovare il mio curriculum professionale dettagliato sulle esperienze lavorative effettuate e sui corsi di specializzazione e di aggiornamento svolti in questi anni.

INFORMATI SUL PROFESSIONISTA A CUI AFFIDI LA TUA SALUTE

*Per combattere l'abusivismo... si calcola che su 100mila fisioterapisti abilitati, ce ne siano 50mila totalmente abusivi. Richiedere sempre il diploma di laurea e la fattura (su cui è indicata la professione sanitaria). Educare il paziente ad affidarsi a mani sicure è la priorità per la sua salute.